Mercoledì 25 Maggio 2022

ARDITA: Spostare i clochard dalla stazione di Ladispoli alla stazione di Civitavecchia? E’ una follia! Non è la soluzione al problema!

Mercoledì, Gennaio 19, 2022 22:31

 La soluzione al problema dei senza tetto di Ladispoli non è assolutamente trasferirli alla stazione di Civitavecchia. Il sindaco Grando si è mai recato personalmente alla stazione per verificare le condizioni di disagio della stazione e delle persone?

Io credo mai! La soluzione al problema dei senza tetto di Ladispoli non è assolutamente trasferirli alla stazione di Civitavecchia, semplicemente è una stupidaggine il solo pensarlo. Ma uno che è rimasto in mezzo alla strada e vive di elemosina ed espedienti mangiare e bere alla stazione che gli portano quotidianamente tante persone per solidarietà, conosciuto a Ladispoli, non ha motivo di andare a Civitavecchia. Ironicamente Ardita sostiene che “certo , possiamo affermare che questa soluzione potrebbe essere un bel biglietto da visita per i crocieristi del Porto di Civitavecchia che spesso prendono il treno per imbarcarsi o scendendo dalla nave per andare a visitare Roma. Ad una soluzione cosi geniale non ci avrebbe pensato nemmeno Pierino lo studente indisciplinato. Ma sta genialità di risolvere il problema spostando i senza tetto dalla stazione di Ladispoli a quella di Civitavecchia chi glie l’ha suggerita al sindaco Grando?” Alla critica va sempre fatta una proposta, il Comune vada nella direzione di far realizzare una “Casa dell’Accoglienza per I senza tetto” e poi programmeremo una politica seria sull’edilizia popolare ferma l’ultima costruzione al 1985, illuse in questi ultimi 20 anni più di 1.000 persone che in questi anni hanno fatto una domanda senza avere alcuna risposta, persone che sono prime in graduatoria da anni che mi fermano per strada e non so cosa rispondergli. Se la chiusura della sala d’attesa della stazione invece del cartongesso fosse stata fatta con il cemento, avrei pensato sicuramente che era stata autorizzata da un grando sindaco. Meglio che a Palazzo Falcone stiano fermi per evitare danni ulteriori.

Giovanni Ardita Consigliere Comunale FDI

Comune di Ladispoli

 

Share |