Lunedì 26 Agosto 2019

ASL RM4: IN CASO DI UN SOSPETTO MORSO DEL RAGNO VIOLINO COME CI SI DEVE COMPORTARE ?

Venerdì, Luglio 12, 2019 8:11

 

¬ęIl ragno violino √® un animale schivo e solitario spiega il dott. Maurizio Paolo Soave del Centro antiveleni - non esistono dati che comprovino che il morso del ragno violino √® potenzialmente mortale per individui sani: nel 2015 e nel 2017 si sono verificati due decessi in Italia, causati dalle gravi patologie preesistenti dei due pazienti¬Ľ.

Sulla presenza del ragno violino, dal Gemelli spiegano che ¬ę√® da sempre nel Lazio e in Italia e casi di morsi sono da sempre raccolti e documentati dai Centri Antiveleni. La riproduzione varia in base a condizioni e fattori non sempre prevedibili e misurabili. In ogni caso non si pu√≤ parlare di fenomeni di infestazione¬Ľ. In caso di un sospetto morso del ragno violino, come bisogna comportarsi? ¬ęNella stragrande maggioranza dei casi il morso provoca fenomeni locali di scarso significato clinico come arrossamento, prurito e irritazione, non √® assolutamente appropriato allarmarsi recandosi nei pronti soccorso. Bisogna consultare un Centro Antiveleni descrivendo le circostanze, i segni e i sintomi eventualmente presenti. In casi particolari il morso pu√≤ provocare una lesione della cute di tipo emorragico e necrotico che non differisce da quelle provocate da altre tossine biologiche come ad esempio quelle di altri ragni, degli imenotteri come api, vespe, calabroni, e di animali marini. Non esistono antidoti o trattamenti farmacologici specifici: nei casi in cui si manifestano lesioni significative serve un trattamento farmacologico con antibiotici e cortisonici. In altri rari casi pu√≤ essere necessaria la toilette chirurgica della lesione¬Ľ.

Dott.ssa Simona Ursino
Direttore Dipartimento di Prevenzione
Direttore UOC SISP
ASL Roma 4

 

Share |