Venerdì 24 Maggio 2019

CONFEURO: TASI E VECCHIA IMU, DURO COLPO AL SETTORE AGRICOLO, UN CARICO TROPPO PESANTE , NUMEROSE CHIUDERANNO

Venerdì, Giugno 13, 2014 14:26

Le scadenze di Tasi e vecchia Imu previste per lunedì 16 sono sempre più motivo di sconcerto e preoccupazione - dichiara il Presidente nazionale della Confeuro Rocco Tiso. Gli agricoltori si vedono costretti di nuovo a pagare la tassa su tutti i fabbricati rurali, compresi quelli strumentali (rimessaggi, capannoni ecc.)

Il primario – continua Tiso – considerato fiore all’occhiello di quel Made in Italy invidiatoci in tutto il mondo, dovrebbe essere tutelato dalle istituzioni, mentre di fatto sembra messo completamente ai margini del processo di riforme.

E’ necessario – conclude Tiso – che l’Esecutivo quanto prima trovi il coraggio di varare seri provvedimenti in favore del settore, a cominciare dal prendere in considerazione l’ipotesi di abolire (o restituire per chi ha già pagato) le tasse sui fabbricati agricoli, che potrebbero essere per gli agricoltori italiani un carico troppo pesante da sopportare e divenire la causa principale della chiusura di numerose imprese agricole.

 

 

Share |