Lunedì 19 Aprile 2021

Il Circolo Fratelli d’Italia “A.Vicinanza” commemora “La Giornata del Ricordo” In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)
Mercoledì, Febbraio 10, 2021 10:32

Oggi 10 febbraio si celebra il “Giorno del Ricordo” delle foibe e dell’esodo giuliano dalmata, giornata istituita con la legge 30 marzo 2004 n. 92, istituita per non dimenticare l’orribile tragedia delle foibe, dove furono oltre 15.000 le vittime

del regime comunista di Tito. Un dramma che si è consumato anche attraverso l’esodo di 350000 tra istriani, giuliani e dalmati dalle loro terre alla fine della seconda guerra mondiale. Famiglie che hanno lasciato affetti, legami, beni e ricordi, uomini e donne a cui veniva negato un pasto o semplicemente dell’acqua, o di essere presi a sassate durante il viaggio che li portava lontani dalle loro case, come successo alla stazione di Bologna, tutto questo per avere come unica colpa quella di essere italiani. Una pagina nera della nostra Italia, che per sessanta anni ha sepolto quelle vittime sotto un silenzio colpevole, una verità talvolta totalmente modificata come nei libri scolastici. Oggi grazie a un percorso di memoria condivisa, certo ancora all’inizio, si possono conoscere quelle pagine della nostra storia che per troppo tempo sono rimaste strappate. Questo ha fatto si che tutti possano conoscere le tante testimonianze dei familiari delle vittime tramite i quali è possibile riconoscere martiri come Norma Cossetto, medaglia d'oro al merito civile alla memoria, una ragazza di 23 anni, sottoposta a sevizie e stupri dai suoi carcerieri, che abusarono di lei mentre veniva tenuta legata su un tavolo, poi legata con del filo spinato insieme ad altri prigionieri italiani, come usavano i partigiani di Tito, e poi gettata in una foiba. Presto i consiglieri comunali aderenti al nostro circolo faranno richiesta per l’intitolazione di un luogo della nostra città proprio a Norma Cossetto in ricordo di tutte le vittime delle foibe. Questo giorno, deve essere commemorato come una data che lega tutti i cittadini italiani nel ricordo di questa tragedia, affinché drammi come quello delle foibe non si ripetano mai più, ma deve avere anche lo scopo di far conoscere verità scomode come questa, nascoste per troppo tempo dall’omertà e dal revisionismo ideologico, oggi deve prevalere il rispetto per chi ha pagato con il sangue l’amore per l’Italia.

Circolo Fratelli d’Italia “Alessandro Vicinanza” - Ladispoli

 

Share |