Stampa questa pagina

Giovanni Ardita:Dopo 9 anni riaprono i bagni della stazione di Ladispoli, da questa mattina bagni in funzione al costo di 1 euro In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)
Martedì, Febbraio 11, 2020 17:23

Dopo 9 anni finalmente hanno riaperto questa mattina i bagni della stazione di Ladispoli.Adesso si lavori per il distaccamento POLFER indispensabile per la sicurezza della stazione.

E’ il delegato alle problematiche dei pendolari ai rapporti con RFI  e Trenitalia Giovanni Ardita ad annunciarlo, e ad esprimere soddisfazione, è una lunga battaglia di civiltà in cui ho sempre creduto afferma Ardita, voglio ringraziare il direttore di RFI ing. Vito Episcopo i tecnici ed anche i lavoratori di RFI che hanno lavorato duramente sul cantiere, veramente hanno realizzato dei bagni da appartamenti, da questa mattina al costo di 1 euro si potrà accedere ai 3 bagni “uomini, donne e diversamente abili”, i bagni sono spaziosi e con sanitari nuovissimi, certo che oggi la prima preoccupazione che sorge è di preoccuparsi di mantenerli in queste condizioni e di combattere atti di vandalismo che spesso nei bagni delle stazioni avvengono, i bagni saranno aperti dalle 6.00 alle 22.00, ampio orario dai primi treni della mattina fino ad arrivare a tardi sera, credo afferma duramente Ardita, che necessiterà un servizio di assistenza e di vigilanza di una cooperativa, in  modo che non durino poco i bagni tanto attesi per la riapertura e il funzionamento da più di 9 anni. Alcuni pendolari hanno fatto presente giustamente che mancano nei binari gli impianti elettronici, il display dove si vedono gli arrivi e le partenze dei treni, certo che RFI provvederà a breve all’istallazione.

Mi si permetta di insistere conclude il delegato dei pendolari Ardita, necessita la presenza di un distaccamento della POLFER alla stazione di Ladispoli, sia per il numero di passeggeri che transitano quotidianamente alla stazione di Ladispoli, più di 8.000 pendolari al giorno, e per garantire più sicurezza alla stazione e maggior controllo nei riguardi di chi attraversa selvaggiamente i binari, questa è la prossima istanza che solleciteremo con il sindaco Alessandro Grando alle Ferrovie dello Stato e al Ministero dell’Interno.

Giovanni Ardita

Delegato alle problematiche dei pendolari

ai rapporti con RFI e Trenitalia

Comune di Ladispoli

Share |