Giovedì 21 Novembre 2019

GUARDIA DI FINANZA: CAMBIO ALLA GUIDA DELLA COMPAGNIA DI CIVITAVECCHIA In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)
Martedì, Ottobre 01, 2019 10:04

 

Dopo quattro anni di intenso e proficuo lavoro, il Maggiore Emilia Altomonte ha passato il testimone al Capitano Giuseppe Parisi. A pochi giorni dall’insediamento del Tenente Colonnello Claudio Maria Sciarretta, quale Comandante del Gruppo, quindi, un ulteriore rinnovamento dei vertici locali della Guardia di Finanza. Il Maggiore Altomonte è andato a prestare servizio in Roma con un incarico presso il Comando Generale del Corpo.

Nel salutarla, il Comandante del Gruppo ha espresso al Maggiore Altomonte sentita gratitudine e sinceri complimenti per quanto fatto. Al Capitano Parisi, invece, giunto in un contesto territoriale, quale quello della “Civitas Vetula”, molto rilevante sotto il profilo della tutela degli interessi economico-finanziari del Paese, il Comandante del Gruppo formula vivissimi auguri di buon lavoro e i migliori auspici di risultati forieri di soddisfazioni. E tale auspicio, peraltro, si è subito concretizzato con il maxi sequestro di droga (oltre 55Kg di marijuana) che i Finanzieri della Compagnia, in una rinnovata sinergia con l’Agenzia delle Dogane, hanno operato nella notte tra domenica e lunedì in porto, procedendo all’arresto di un autotrasportatore di origine greca proveniente da Barcellona e al sequestro del relativo mezzo di trasporto.

IL CAPITANO GIUSEPPE PARISI.

Il Capitano Parisi, napoletano, presta servizio nella Guardia di Finanza dal 1994, è in possesso della laurea specialistica in Consulenza e Controllo Aziendale ed è insignito dell’onorificenza di Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana. Dopo precedenti esperienze in tutti i ruoli del Corpo e il corso accademico a Roma, dal 2012 al 2016, ha retto la Tenenza di Molfetta, in provincia di Bari, reparto fortemente impegnato in un contesto ambientale difficile, dove ha conseguito rilevanti risultati operativi sia in materia tributaria che giudiziaria con l’aggressione di patrimoni illecitamente accumulati. Successivamente, ha ricoperto l’incarico di Comandante della Sezione Verifiche Complesse del Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria di Arezzo, occupandosi di lotta all’evasione fiscale, nazionale ed internazionale, e di indagini connotate da elevato tecnicismo e trasversalità nel settore dei reati fiscali, del riciclaggio e dei reati fallimentari finanche nel settore bancario. Nel corso della carriera gli sono stati tributi diversi riconoscimenti morali.

 

Share |
Ultima modifica il Martedì, 01 Ottobre 2019 10:14