Giovedì 14 Novembre 2019

Scarichi abusivi Cerveteri, giro di vite della Guardia Costiera di Ladispoli In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)
Mercoledì, Maggio 29, 2019 10:55

Non si ferma il controllo da parte della Capitaneria di Porto di Ladispoli agli scarichi abusivi presenti sul territorio.

Ancora una volta sotto i riflettori la città etrusca. Proprio qui a febbraio del 2018 gli uomini della Capitaneria individuarono, con l'ausilio del Servizio Ambiente di Cerveteri, una serie di fabbricati allacciati illegalmente a un collettore di acque reflue che andavano a scaricare direttamente nel Fosso Vaccina. Una situazione igienico sanitaria notevolmente grave, tanto che già nell'agosto dello scorso anno fu redatto il progetto dei "Lavori di risanamento igienico sanitario". Lavori che sono stati regolarmente effettuati con la realizzazione di nuovi collettori di acque reflue.A essere interessate: via Barboni, via Donnini, Via della Lega.Spetterà ora ai proprietari degli  immobili e agli amministratori di condominio mettere a punto i lavori per risolvere definitivamente il problema. Questi avranno tempo massimo 30 giorni per presentare all'ufficio protocollo del Comune di Cerveteri un progetto esecutivo redatto da un tecnico abilitato all'esercizio della professione. Il progetto deve prevedere la separazione delle acque reflue bianche da quelle nere.I lavori dovranno essere eseguiti ed ultimati entro 30 giorni dalla comunicazione dell'avvenuta approvazione del progetto.Ovviamente prima di iniziare occorrerà ottenere il nulla osta da parte del Comune per l'esecuzione dei lavori.

 

 

Share |
Ultima modifica il Mercoledì, 29 Maggio 2019 13:45