Martedì 19 Novembre 2019

Pubblichiamo la nota del MoVimento 5 stelle sulla mozione del PD riguardo al consultorio famigliare In evidenza

Vota questo articolo
(0 Voti)
Lunedì, Maggio 20, 2019 9:25

 Nell’ultimo Consiglio comunale di martedi 14 Maggio è stata approvato all’unanimitĂ  una mozione presentata per il PD dal consigliere Ascani.

Nell’entusiamo di autocongratularsi, a noi è sembrato, che sia stata postata la versione della mozione così come era stata presentata, tralasciando le piccole ma sostanziali modifiche degli emendamenti che ne hanno consentito l’approvazione all’unanimità. Per correttezza verso la cittadinanza, che invitiamo ad ascoltare l’interessante ed appassionata discussione sul punto disponibile sul sito della preziosa CentroMareRadio, riassumiamo, in merito, la nostra posizione.

L’ex partito di sinistra dopo essersi reso responsabile di una meschina messinscena trasformando l’interessante confronto pubblico, organizzato alcuni giorni fa dal comitato Donne Resistenti di Ladispoli presso l’Hotel Miramare, in una indecente passerella politica per alcune esponenti regionali in cerca di visibilità, ha immaginato di cavalcare impunemente la situazione di disagio cittadino per farsi portavoce presso l’amministrazione locale di una richiesta di rafforzamento delle attività del nostro Consultorio.

Se gli esponenti della maggioranza si sono limitati a chiarire, sempre che fosse necessario, che la competenza del Comune si limita alla gestione e manutenzione della struttura, non avendo affatto voce e ruolo per modificare il bilancio e la politica della ASL, è stato, invece, nostro gradito compito riportare la situazione nel corretto piano di lettura.

Se il nostro Consultorio comunale, così nel complesso quel che resta della Pubblica Amministrazione, è in condizioni di crescente difficoltà nell’assolvere al proprio compito c’è un indiscutibile responsabilità di chi ha governato la nazione e la regione nell’ultimo ventennio.

Che si voglia indicare come PD, Ds, PdS, Margherita o altre sigle con cui in completa complicità con Berlusconi ha devastato l’Italia è chiarissimo a tutti chi in questi anni non ha fatto opposizione alla Destra, ha portato i propri voti a Monti&Fornero, ha ideato e consentito politiche di svilimento e precarizzazione del lavoro, ha annuito mentre il popolo greco veniva ridotto alla miseria.

Ed oggi, mentre governano la Regione con il loro segretario nazionale, gli esponenti locali del PD chiedono al Consigli comunale di impegnare la giunta in un atto di assoluta irrilevanza e inappropriatezza.

Chiaramente i, restanti, rappresentati locali del partito di Renzi e Calenda, sono pienamente liberi di portare inutilmente le loro richieste in assise comunale piuttosto che bussare, accompagnati dalle gentili esponenti regionali di cui sopra, alla porta del Governatore Zingaretti, eletto con i loro stessi voti, a rappresentarle in forma piĂą appropriata, piĂą efficace e forse.. piĂą sincera.

Se, invece, pensano di venire impunemente a fare passerella in Aula consiliare e darsi una dimensione di partito di “lotta e di governo”, sbagliano. E sono in errore se pensano di distrarre i cittadini infiltrando e pilotando i vari comitati spontanei, per la salute, per i rifiuti o per l’acqua pubblica, proponendosi localmente come i difensori di quanto a livello di Regione distruggono.

                 MoVimento 5 Stelle Ladispoli

 

Share |
Ultima modifica il Martedì, 21 Maggio 2019 21:39